In occasione del Pirelli Riviera di Rimini Round, il GP Project Team scenderà in pista come wild card con il giovanissimo Nicola Bernabè. Prima esperienza internazionale assoluta per il pilota classe 2002 di Verona che, proprio sul circuito di Misano Adriatico, in occasione del Round 3-4 del Campionato Italiano Supersport300 ha sfiorato il podio in gara2 tagliando il traguardo come miglior Kawasaki in pista. Coinvolto nel progetto 3570 Talenti Azzurri FMI all’interno del CIV, il talento azzurro Bernabè si aggiungerà ai piloti del 3570 madeinCIV come portacolori in pista FMI nel mondiale SSP300. Il livello del World Supersport300 è decisamente alto e le gare da cardiopalma finora svoltesi lo confermano, ma il talento e la determinazione dell’alfiere GP Project avranno un ruolo determinante per la riuscita del weekend. Consapevoli del proprio potenziale e del livello di competitività del campionato, Bernabè e il GP Project Team sono fiduciosi di assicurarsi un risultato positivo sul circuito italiano. Attualmente in Campionato Bernabè è ottavo, a pari punti, a sole 31 lunghezze dalla leadership. Le qualifiche ufficiali del Pirelli Riviera di Rimini Round sono in programma per sabato 17 alle ore 11:30, mentre la gara è prevista per domenica 18 alle ore 14:20, il tutto in onda su Italia2.

Alessio Altai – Team manager: Sono contento per Nicola, per lui è la sua prima esperienza internazionale nella sua vita. Nel Campionato Italiano sta facendo bene, noi siamo contenti di come stiamo lavorando, tant’è che all’ultima gara ha sfiorato proprio il podio a Misano. Penso che si sia meritato questa wild card e speriamo sia un’esperienza positiva per entrambi.”

Nicola Bernabé – rider: Sono molto onorato di aver avuto la possibilità di partecipare con Wild Card al mondiale Supersport300. L’emozione è tanta! So che sarà un week end molto impegnativo, ma ce la metterò tutta per riuscire ad ottenere degli ottimi risultati. Per fortuna la pista la conosco e mi alleno spesso nel circuito di Misano. L’ultima gara del CIV è stata molto positiva per noi perché in gara2 ho sfiorato il podio e questo ci porta a ben sperare anche se, si sa, il livello degli altri partecipanti è veramente alto e non sarà facile stare in bagarre con loro.”

DSC_2049 - CopiaDSC_9793 - Copia