TOP FIVE CON BERNABÉ PER IL TEAM GP PROJECT, CARUSI OUT, FORTINI IN RIPRESA

 Niente doppietta per il GP Project al Misano World Circuit Marco Simoncelli. Marco Carusi, polman e autore di una vittoria schiacciante nella giornata di ieri, che ha regalato ben tre trofei in un’unica giornata al Team di Alessio Altai, quest’oggi non è riuscito a ripetersi in pista scivolando al primo giro di gara. A nulla è valso il tentativo di recupero da parte del talento azzurro FMI #49 che è stato costretto successivamente al ritiro per un problema tecnico. Out che dal quarto posto in classifica campionato lo catapulta all’ottavo a 42 lunghezze dalla leadership, a pari punti dal suo compagno di squadra #56. Con il compito di fare la differenza in gara per il GP Project, Nicola Bernabè taglia il traguardo con il titolo di migliore Kawasaki in pista. Dalla terza casella il giovane veronese sbaglia partenza, slittando nel gruppetto centrale senza possibilità di allungare. Grazie alla sua abilità nei sorpassi e una condotta di gara decisa strappa agli avversari il quinto posto sotto alla bandiera a scacchi. Ottimo risultato anche per Lorenzo Fortini, in ripresa, nuovamente autore della rimonta che dalla trentesima posizione lo porta fino alla quattordicesima, consentendogli così di guadagnare i suoi primi punti campionato. Risultato che regala morale e positività al Team per il prossimo round in programma.

Marco Carusi: È inutile dire che sono deluso di come è andata la gara. Volevo ripetere la vittoria di ieri consegnando al team la prima doppietta della stagione 2017 ma purtroppo sono caduto e, anche se mi sono rialzato e ho cercato di recuperare, a causa di un problema tecnico mi sono dovuto ritirare. Ringrazio nuovamente team e sponsor per aver svolto un ottimo lavoro questo weekend e spero di ripagarli nuovamente con un successo al prossimo round.”

Nicola Bernabé: “La gara è andata bene ma speravo di partire meglio in gara per agganciarmi subito al gruppetto di testa. Migliorandomi ogni giro sono riuscito ad riavvicinarmi, ma ci siamo dati fastidio in pista e questa serie di sorpassi mi ha fatto perdere il treno. Le condizioni della pista erano migliori oggi rispetto a ieri e sono contento di essere riuscito a recuperare l’out di gara1.”

Lorenzo Fortini: “Oggi ci siamo divertiti. È stata una bella gara e mi sentivo molto bene sulla moto. Al carro riuscivo ad essere molto incisivo e recuperavo all’esterno le posizioni. Abbiamo fatto dei passi avanti e sono fiducioso per le prossime gare.”

 

Carusi leader

Bernabè

Lorenzo Fortini